Numero adozioni rimasto invariato

In questi mesi la polemica che è sorta intorno alla pubblicazione dei dati delle adozioni internazionali da parte della CAI non ci ha mai appassionato ritenendolo un approccio scorretto e fuorviante.

Se aumentare o diminuire il numero delle adozioni è sintomo di una buona politica delle adozioni, allora l’Italia continua a fare una buona politica, visto che il numero delle adozioni e’ praticamente rimasto invariato.

Ma noi siamo certi che non sia questo: a fronte di una buona tenuta dei numeri ci interessa sapere se il sistema delle adozioni italiano garantisce adozioni trasparenti, legali, che tutelino i minori e le famiglie.

Per cui abbiamo letto i numeri pubblicati ieri dalla CAI in un’anticipazione dei dati statistici del biennio 2014/2015

http://www.commissioneadozioni.it/it/notizie/2016/dati-adozioni.aspx?UID=

confidando che il sistema italiano continui ad essere garante nel mondo di una buona prassi nel fare adozioni.

E adesso speriamo che questa inutile e strumentale polemica sia finita.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: