Vietnam – Raggiunto l’accordo con le autorità di Hanoi: le coppie abbinate in Adozione Internazionale possono partire

Otto coppie italiane pronte a partire per abbracciare i loro figli. Un esempio da seguire per l’Europa

Otto coppie italiane hanno ricevuto il via libera alla partenza per il Vietnam, dove potranno finalmente abbracciare i propri figli, accolti in Adozione Internazionale. Ne ha dato notizia la CAI – Commissione Adozioni Internazionali, riportando altresì che “il lavoro di negoziazione in raccordo con il MAECI e l’Ambasciata Italiana ad Hanoi sta procedendo in maniera efficace con esiti positivi per le procedure adottive”.

Nei prossimi giorni, come spiega ancora la CAI, sono previste riunioni di coordinamento con le Ambasciate e con i referenti locali degli enti autorizzati che hanno in carico le otto famiglie adottive per procedere. Entro la fine dell’anno, inoltre, potrebbero partire altre coppie.

“L’impegno del coordinamento della delegazione europea (Italia, Francia, Irlanda, Spagna e Svezia), con il Ministero della Giustizia vietnamita, Dipartimento per le adozioni internazionali, ha portato alla partenza di un primo gruppo di 36 coppie europee, tra cui 8 italiane, che il 23 ottobre partiranno per il Vietnam per completare la procedura adottiva.

Per questo paese la situazione si è sbloccata grazie alla sinergia e la disponibilità dei paesi di accoglienza e quelli di origine dei minori. Questo modello si è dimostrato vincente, e si auspica che possa essere replicato anche per altri paesi, così che, soprattutto in questo tempo, segnato dal Covid, si possano attuare strategie ed interventi a favore dei minori che sono in attesa di una famiglia”, ha commentato Gaetano Cuccurullo, presidente dell’Associazione Ariete, aderente a LIAN – Life in Adoption Network.

I commenti sono chiusi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: