Gli enti LIAN accolgono la nomina di Vincenzo Starita a vicepresidente della Commissione Adozioni Internazionali

Magistrato dal 1995, ha preso formalmente possesso dell’ufficio nella giornata di mercoledì 21 ottobre

Gli enti di LIAN – Life in Adoption Network, accolgono, con un augurio di buon lavoro, la nomina del dottor Vincenzo Starita, che, nella giornata del 21 ottobre, ha assunto ufficialmente la carica di vicepresidente della CAI – Commissione per le Adozioni Internazionali, con il decreto del Ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia del 20 ottobre 2020. Il dottor Starita, fa sapere la CAI in una nota “ha preso formalmente possesso dell’ufficio”.

Starita, spiega ancora la Commissione, è “magistrato dal 1995, fino al 2016 è stato in servizio presso il Tribunale per i Minorenni di Salerno e successivamente ha assunto il ruolo di Direttore Generale del personale delle risorse e per l’attuazione dei provvedimenti del giudice minorile al Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità (DGMC). Prima di assumere l’incarico è stato, a partire dal 2016, componente della Commissione per le Adozioni Internazionali in rappresentanza del Ministero della Giustizia”.

Il nuovo vicepresidente, che subentra a Laura Laera, la quale aveva lasciato l’incarico già da qualche mese, ha inviato in occasione dell’insediamento un saluto agli enti autorizzati. “Consapevole delle difficoltà che sta attualmente attraversando il sistema delle adozioni internazionali – ha scritto Starita agli enti-  assicuro il mio costante impegno per il raggiungimento del nostro obiettivo comune. Confido nello spirito di fattiva collaborazione che sono certo animerà i gravosi mesi che verranno per superare questo difficile momento”.

Fanno parte di LIAN: CIFA; Ai.Bi. – Amici dei Bambini; ASA Onlus; Ariete Onlus e Fondazione Patrizia Nidoli.

I commenti sono chiusi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: