“Basta un gesto”: la cartolina che viaggia contro la violenza sulle donne 

Prosegue il progetto contro il femminicidio #tunonseisola ideato dall’assessore regionale della Famiglia e delle Politiche Sociali Antonio Scavone, a cui va il nostro plauso, con la Consigliera di Parità Margherita Ferro, alla quale esprimiamo il nostro affetto per la determinazione e la caparbietà con cui sta portando avanti l’iniziativa.

Il 25 novembre, Giornata contro la violenza sulle donne, un treno speciale da Catania a Palermo: un vagone ricco di eventi, conferenze, incontri e momenti di confronto. 

L’iniziativa è stata supportata anche da Poste Italiane che ha voluto onorare la scelta della cartolina postale come veicolo di informazione del progetto, celebrandola con l’annullo filatelico speciale.

La cartolina “Basta un gesto” sarà uno strumento per mettere in rete i centri antiviolenza della nostra Isola e per offrire supporto concreto alle donne vittime di violenza. Attraverso un QRcode dedicato sul sito www.tunonseisola.it sarà infatti possibile consultare l’indirizzo del Cav (Centro Antiviolenza) più vicino, verificarne l’ubicazione attraverso la geolocalizzazione e i contatti utili per richiedere sostegno.

Le cartoline verranno distribuite in tutto il territorio: scuole, università ed esercizi commerciali. 

Come Associazione che si occupa dei diritti è obiettivo primario quello di diffondere la cultura del rispetto, grazie ad un’attenta e mirata campagna di sensibilizzazione che portiamo avanti da anni con i nostri progetti in tutte le scuole. Da oggi prenderemo un nuovo impegno: quello di promuovere la campagna #tunonseisola in tutte le scuole del territorio.

L’obiettivo è quello di diffondere la cultura del rispetto, che parte dall’educazione dei più giovani, poiché la violenza è prima di tutto un problema culturale.

La scuola non può dirsi tale se non educa al rispetto e alla libertà. 

I commenti sono chiusi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: