L’A.S.A. – Associazione Solidarietà Adozioni – Onlus è un Ente Autorizzato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per l’Adozione Internazionale, ai sensi della legge n. 476/98. 

Dal 2001 ad oggi* i bambini che sono stati adottati e che crescono con l’affetto ed il calore di una famiglia che si prende cura di loro sono 1014.

 

* dato aggiornato al 04.09.2018

ASA ONLUS

SEDE LEGALE

Via del Roveto, 7
Catania, CT 95126

info@asaonlus.it
095.376567

 

 

11 ottobre

Giornata internazionale delle bambine

Oggi, 11 ottobre, si celebra la giornata internazionale delle bambine e delle ragazze. Proclamata nel 2012 dall’Onu, Organizzazione delle Nazioni Unite, è un momento per riflettere sulla violazione di alcuni diritti fondamentali di bambine e ragazze, che sono costrette a subire ingiustizie e violenze sia fisiche, sia psicologiche. Come ogni anno, Terre des Hommes ha realizzato un Report, che fa parte della campagna InDifesa, per sensibilizzare l’opinione pubblica e le Istituzioni, fotografando la complessa situazione delle violenze sulle bambine, a livello mondiale.

Continua

NEWS

Psicologi in Piazza

CATANIA  – Sabato 6 ottobre, a Catania in Piazza Università, ha avuto luogo l’evento “Psicologi in Piazza” in occasione della Giornata nazionale della Psicologia, giunta quest’anno alla terza edizione e promossa dal Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi e patrocinata dal Ministero della Salute. Un momento di ritrovo per molte associazioni della città, come Asa Onlus, che hanno presentato la propria attività, sottolineando l’importanza che ricopre la figura dello psicologo.

Continua

NEWS

Genitori si diventa

ROMA – “Questo lavoro editoriale è una bussola per le famiglie che hanno bisogno di capire e capirsi”. E’ questa la dichiarazione del presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi, dott. Fulvio Giardina, intervenendo alla presentazione della Collana, presso la biblioteca Angelica di Roma (qui il video), dei 15 volumi “Genitori si diventa, cavarsela con i figli 0-18” distribuiti con il quotidiano “La Repubblica”

Continua