L’A.S.A. – Associazione Solidarietà Adozioni – Onlus è un Ente Autorizzato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per l’Adozione Internazionale, ai sensi della legge n. 476/98. 

Dal 2001 ad oggi* i bambini che sono stati adottati e che crescono con l’affetto ed il calore di una famiglia che si prende cura di loro sono 1039.

 

* dato aggiornato al 04.09.2018

ASA ONLUS

SEDE LEGALE

Via del Roveto, 7
Catania, CT 95126

info@asaonlus.it
095.376567

 

 

L’INIZIATIVA

 La linea della vita

Lo spettacolo “La linea della vita” nasce da una coraggiosa sfida che la Scuola Atmanlab di Recitazione e Actor Counselor Olistico, diretta da Gabriella Saitta ha voluto lanciare al regista Riccardo Manaò e a tutti i suoi allievi.  Un laboratorio teatrale della durata di quattro mesi per creare uno spettacolo, partendo solo da un foglio bianco e dalla data di presentazione; un viaggio nell’arte scenica che ricorda quelli che nel passato si facevano per creare opere teatrali ormai immortali. Si svolgerà il 19 e il 20 gennaio 2019, presso il Teatro Grotta Smeralda (Via Antonello da Messina, 11, Aci Castello CT; doppio spettacolo 17.00/20.45) lo spettacolo teatrale “La linea della vita”…

Continua

CAI

Dati adozioni 2018
 

La Commissione per le adozioni internazionali ha reso noto che nell’anno 2018 è stato autorizzato l’ingresso in Italia di 1.394 minori(erano 1.439 i minori adottati nel 2017). In particolare i minori provenienti dall’Europa sono stati 640, dall’Africa 121, dall’America centrale e meridionale 330 e dall’Asia 303. La Federazione Russa rimane il Paese con il maggior numero di minori adottati (200), seguita dalla Colombia (169), dall’Ungheria (135), dalla Bielorussia (112) e dalla Cina (84). Tali ingressi non si discostano in modo rilevante da quelli del 2017, nonostante la chiusura e il rallentamento di alcuni Paesi.

Continua

Il progetto

Family in Tow(n)

Al via oggi, 7 gennaio 2019, il progetto Family in tow(n) di Asa Onlus. Il progetto prevede il partenariato con Acli Catania ed è cofinanziato dalla Fondazione Sicilia e propone un modello innovativo di intervento a salvaguardia del diritto all’unità familiare dei soggetti migranti sul nostro territorio, privilegiando il superiore interesse del minore. Sperimentando un modello alternativo di inclusione socio-culturale, verranno approntati tutti i servizi di consulenza per la richiesta di ricongiungimento familiare, assicurando parallelamente supporto psicologico, sociale, culturale e burocratico.

Continua